Metrica: interrogazione
33 incipit dei  pezzi solistici d'uscita in Pirro L., Venezia, Rossetti, 1704 
   Care luci del mio bene,
  Ira vuol d'inique stelle
   Salvar puoi l'erede al trono
   Sugli occhi del mio bene
   Fier destin di chi ben ama
   Se' convinto e già cadé
   Non nasce da' tuoi lumi
   Col vostro lagrimar, vaghe pupille,
   Col disprezzo de la morte
   Sparso il bel crin di fiori
   Ancor parla nel mio core
   Ti lusinghi con vana speranza
   Troverò qualche diletto,
   Dillo tu se ti oltraggiai;
   Pur la morte, a me gradita,
   Se son grande, illustre sono;
   Sarò fido, invitto re,
   Nel tuo bel nome, fido consorte,

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 8