Metrica: interrogazione
62 tronchi in Venceslao Praga, Wickhatt, 1725  (pezzi chiusi) 
che m’impiaga in seno il cor.
e ’l conforto al mio dolor.
ch’ei speri, io li dirò.
   Per serbar le leggi in me,
da regnante io ben saprò.
vi trovo la beltà ma non la fé.
So che inganni, non ti amerò.
   Armi ha il ciel per gastigar
   Che non sempre fulminar
ti ho tradita, or ti amerò».
   Ombre squallide, furie di amor,
   E se teco io non vivrò,
   L’arte, sì, del ben regnar

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 8