Metrica: interrogazione
29 incipit dei  pezzi solistici d'uscita in Ormisda L., Vienna, van Ghelen, 1721 
   Sì, tuo campion già sono.
   Sono amante e sono figlia;
   Moglie, è ver, ma non più quella
   Perché nacqui a regal sorte,
   Udrà la Persia e 'l mondo
   Padre, non curo il regno;
   Leon feroce, che avvinto freme
   Segui a regnar così sul proprio cor;
   Che vuoi far, povero Arsace?
   Stringe una mano il fulmine,
   Parte troncar col ferro infetta e guasta
   Non ti lascio che un solo momento,

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 63