Metrica: interrogazione
33 incipit dei  pezzi solistici d'uscita in Venceslao Bologna, Pisarri, 1708 
   Se devo in sen ascondere
   Ama sì ma sempre chiara
   Se vuoi dar leggi al mondo,
   Ti consiglio a far ritorno,
   Sì, caro, in questo dì
   Col pensier che mia tu sei,
   Bocca bella, del mio duolo
   Meco non giova il fingere,
   Beltà che più non piace
   Minor pena d’un’alma fedele
   Comun bene, amica diva,
   Io t’attendo in campo armato,
   Notte amica degli amanti,
   Sì candida e sì bella
   D’ire armato il braccio forte
   Nel seren di quel sembiante
   Spera ancor l’antico nido
   Da te parto e parto afflitto,
   Più non mi desta al cor
   Per le porte del tormento
   Se virtude al cor mi parla,
   Taci, amor, cedi, natura,

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 8