Metrica: interrogazione
435 settenari (recitativo) in Ormisda L., Vienna, van Ghelen, 1721 
                              Che fia?
Tal, mio Ormisda, è 'l costume
Giusto, sire, è 'l tuo sdegno;
                                Perdona (A Cosroe)
                              (La sorte
                     Ma Cosroe
Vuoi palme? Io te le appresto;
            Che vuoi dir?
                                       Quel figlio
                  Tu opportuno
Senza te, trema, iniquo, (Verso Cosroe)
No, no, mi è re, mi è padre.
Né sì estremo è 'l periglio
(Qui Cosroe? Ei da me vide (Sfodera uno stilo)
Su, destra, e che si tarda? (Con voce alta ma fingendo di parlar tra sé)
                  Non ti confonda
                   Sì. Negarlo
Prendi tu questo ferro (Dando lo stilo a Cosroe)
Sorgi. Del tuo delitto (Erismeno si leva)
re per l'ultima volta. (Si cava la corona di capo, tenendola poscia in mano)
Ciò che mediti il padre, (Verso Palmira)
                             Si taccia.
fatal diadema. Ormisda, (Rimettendosi la corona in capo)
Grazia, o re, grazia, o padre.
                               O cieli!
                               Il vero.
                                   Già intendo.
                 Di trama ordita
                                 Un colpo
              Qui vieni e giura
Venga. Vi aggiungo il voto, (Parte una delle sue guardie)
Quale audacia?... (Palmira si avanza)
                                  No, Ormisda.
              Tu torni, Ormisda,
                            Il campo è in armi;
                Ed a la testa
                  Che far deggio?
                              Che ti arresta?
Deh! Per queste ch'io spargo (S’inginocchia)
                 Tacer mi è forza.
Prence, hai d'uopo di tutta (Stando in lontano)
                             È vero,
                              O inciampo!
                 Signor, gli affetti
              Festi, o regina, (Avanzandosi)
e comincia da me. (Cuopre con la sua persona quella di Cosroe)
                    O degno amante!
Padre, il rubel, l'iniquo (Mettesi a’ piè del padre)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/apostolozeno.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8