Metrica: interrogazione
6 endecasillabi (pezzi chiusi) in Pirro Venezia, Pasquali, 1744 
   Col vostro lagrimar, vaghe pupille,
voi fate più crudel l'aspra mia sorte.
   Mirate il mio destin voi più tranquille:
e per soffrirlo anch'io sarò più forte.
è tua ingiustizia, o bella, e mio tormento.
l'irato Glaucia, e la spietata Ismene?

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 8