Metrica: interrogazione
9 decasillabi in Venceslao Monaco, Straub, 1725 
   Minor pena di un'alma fedele
   Sì, sì godi che 'l dolce tuo sposo
potrai lieta nel seno abbracciar.
   Quella fede che diedi pietoso,
giusto ancora saprò conservar.
   Taccian l'ire di nembi funesti,
pene a l'alma, spaventi al pensier.
   Del periglio l'orrore sol resti
ma l'orrore si cangi in piacer.

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 8