Metrica: interrogazione
52 sineresi in Imeneo L., Vienna, Ghelen, 1727  (recitativo) 
Delo ho per patria. Arcesilao mi è padre,
fatto ne avessi. Ei mi dicea sovente:
ripiglialo, Imeneo. Sai qual sia Alisa?
Temi la dea. Temi la sorte. Alisa
Sii tu Aglauro o Imeneo, mi punge in guisa
Quanto è vago Imeneo! Quanto è soave!
d'Imeneo per Alisa e accortamente
ch'alma parea così selvaggia e alpestre.
ch'ella è la dea, cui sol quest'alma adora.
questa siasi che a lei parli l'amante;
Odrisio atroci idee. Sgridarle è vano,
di verde mirto e d'auree spiche intesta.
Non sapea già appressarlo.
siane Odrisio oggi in prova. O me felice
E pur, vago Imeneo, ninfa è in Eleusi,
No, no, caro Imeneo. Non ti dia tema.
(Non par sì ria qual la dicea Dorisbe).
l'idee, che in sé rivolge,
figlio di Arcesilao, di Alisa amante;
dea ma costretto da maggior possanza.
su, apprestinsi le pompe; e in aureo nappo
                      E che Imeneo fiamme abbia deste
Né della dea la riverenza.
                                                E ch'egli
Siasi. La tua equità ben ti consiglia.
Senza vita Imeneo, tu senza figlia. (In atto di partirsene frettolosa)
la dea prendendo, non che il padre, a gioco,
è un facile trofeo far degl'infidi.
vo' che Imeneo si salvi e tel comando.
Ho pietà d'Imeneo, l'ho di me stessa.
Pianto che val? Diasi rimedio al male.
tratto è a l'ara Imeneo. V'è cui sta a core
                                   Tu 'l cor mi strappi.
Altri di voi qui scorti il reo prigione,
                               Tacete. E fra le tue
Liquor sacro a la dea. Non vi si accosti
In Imeneo chi avria creduto mai?... (Ad Alisa)
ch'io la man vi stendea, sento armi e grida.
E se Imeneo qui li traesse avvinti?
Vivi pure, Imeneo; pieni di lode
caro Imeneo, questo de l'alma amante
non son né figlia rea né amante ingrata;
Scettro in Tessaglia Arcesilao quand'ebbe?
e me deluso Arcesilao non veda.
far da noi si potea? Forza ne oppresse.
Imeneo dunque è prence? (Addio, speranze).
ed Erasto e Imeneo. Non ha più Alisa
sien misere per me? No, in Imeneo
sarian, te non riamando, ingiusti e ingrati.

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 8