Artaserse (Zeno e Pariati), Venezia, Rossetti, 1705

Esemplare consultato: I-Rig; pp. 72; numerosi versi virgolati.

Sono stati mantenuti: Cleomene (quadrisillabo e trisillabo), odioso e odiar (quadrisillabo e trisillabo) passim; Dedica padrocinio; A chi legge frase "frasi"; I.2 didascalia suddeti, 824 acheta, 864 profferirle, 1221 Den "Devono", 1452 didascalia Artaserse parte (in realtà resta in scena oppure torna immediatamente dopo l'aria di Agamira).

Sono stati emendati: Argomento Idaspe e Spiridate, figliuolo del re] Idaspe e Spiridate, figliuoli del re; 131 A lei (riferito a Cleomene)] A lui, 236 l'ora] alora, 522 lo grida (non dà senso)] lo guida, II.18-20 SCENA XIX-SCENA XXI] SCENA XVIII-SCENA XX.

 
 
 

Notice: Undefined index: abbreviazione in /home/apostolo/domains/apostolozeno.it/public_html/library/opera/model/Locus.php on line 75